Decisioni pratiche

Lascia un commento

2 novembre 2012 di Espatrio Isterico

IL DESIDERIO CHE DIVENTA REALTA’?

DIPENDE SOLO DA TE!

Ne hai voglia di dire che non ce la fai più, che molli tutto!

Ne hai voglia di leggere i blog di chi ha espatriato prima di te e racconta che tutto va bene!

…lo devi FARE.

COME?

Allora, noi ci siamo organizzati nel modo che segue (e poi scriverò un post importante sui diritti delle lavoratrici madri, tanto normalmente chi ha problemi a espatriare sono le madri, e sicuramente a qualcuno tornerà utile.)

SE VOLETE ESPATRIARE, CIO’ CHE PROBABILMENTE VI MANCA SONO I SOLDI, ma il reperimento delle risorse lo tratto più avanti. Ora vi parlo di come abbiamo messo in atto l’espatrio.

 

SITUAZIONE:

Marito: attività autonoma, aperta nel 2011. Non ha prestiti collegati all’attività, né ipoteche, né finanziamenti regionali o europei. Sostanzialmente può chiudere l’attività quando gli pare.

Moglie: lavoro in banca da 8 anni. In occasione della terza maternità ha chiesto il riavvicinamento a casa (lavorava a 100 km di distanza) e l’ha ottenuto. Quindi ora le scoccia un po’ l’affrontare questo discorso con l’azienda, dopo aver fatto una battaglia sindacale e legale per i suoi diritti…

Pablo ha chiesto la chiusura della ditta. Già da quando ad aprile si parlava di andare via, aveva sospeso tutti gli ordini, in modo da non trovarsi il magazzino pieno. Nel mese di luglio ha dato il via alla svendita (ancora in atto). Per chiudere ha svenduto in stock tutta la rimanenza, per una cifra ridicola di poche migliaia di euro, ma che fanno parte della fase di reperimento fondi, che chiunque voglia trasferirsi e non ha un euro, DEVE AFFRONTARE.

Sara invece ha dato le dimissioni. Le è costato molto abbandonare un lavoro così importante, in Italia, e nei nostri tempi, ma ha consegnato la sua letterina e ha chiuso con il lavoro.

Dando le dimissioni, ci sarà il tfr, ma in questo caso è vincolato in un fondo per cui non si vedranno soldi prima di qualche mese…

COME FARE?

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archiviati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: