La visita alla Scuola.

1

12 novembre 2012 di Espatrio Isterico

AGGIORNAMENTO SULLA SCUOLA

Quando iscrivi il bambino a scuola, indichi tre preferenze. Se non c’è posto in nessuna delle scuole menzionate, il Council provvede a trovare la prima che abbia posto libero, e che sia vicino al domicilio del bambino.

Finalmente abbiamo ricevuto la lettera, nella quale veniva indicato il numero della scuola, per fissare un appuntamento.

Ho chiamato di lunedì mattina alle ore 9. Mi hanno fissato un appuntamento per il giorno dopo alle 13.20. perfetto! Prendiamo l’autobus vicino a casa, e in dieci minuti eravamo a scuola. Siamo stati accolti in una reception, dove avevano già preparato i cartellini ‘’visitatore’’ per noi tre. Ci hanno dato il modulo di iscrizione, e il Preside ci ha accompagnato per la scuola.

Innanzitutto: edificio su un unico piano, accessibile ai disabili da qualunque parte e in qualunque punto. Nemmeno un gradino. Iniziamo dalla classe chiamata Reception, una sorta di pre-scuola. I bambini in divisa giocavano un po’ ovunque, impegnati in diverse attività e seguiti dalle insegnanti. Da li, ci siamo spostati in una enorme sala, piena di libri nel perimetro ma completamente libera all’interno. Le classi sono delle stanze enormi, con grandissime vetrate. Non esiste una classe come la conosco io, cioè con i muri, la finestra sull’esterno e la porta chiusa. Tutte le aule hanno delle vetrate interne ed esterne, per cui da tutte le stanze si vede chi c’è nella stanza accanto e cosa fa.

Siamo positivamente colpiti da un paio di cose: non ci sono aule uguali, né c’è l’impostazione cattedra. Non ci sono i banchi in fila, uno dietro l’altro davanti alla cattedra, e in tutte le aule (che sono moltissime!) ci sono attività di ogni tipo: serre e piante, pittura, laboratori artistici e creativi. Addirittura, nella classe del sesto anno, ci mostrano le giostrine elettriche create dai ragazzini! Tutto dà un senso di libertà e apertura, e i bambini sembrano a proprio agio in questi spazi aperti e ricchi di attività. Dall’ingresso si vede la palestra, attiva nei giorni di pioggia. Fuori dalla scuola, nel retro, si aprono un grande campo da calcio, uno da pallavolo, uno da pallacanestro, e una serie di strumenti per fare attività fisica all’aria aperta.

Hanno scattato subito la foto a Ivan, da mettere nel ‘’muro delle celebrità’’ e fatto le presentazioni alla maestra, Miss Spencer, di una simpatia travolgente!

La mensa:

per il servizio mensa bisogna pagare due sterline al giorno, ma se uno ha un reddito basso è esonerato. Ci hanno dato un menù di due pagine, ogni settimana si può scegliere tra pasti diversi. C’è un menù a parte per i vegetariani, allo stesso prezzo.

La divisa è in vendita presso la scuola, e ha un costo più basso di quanto immaginassi: con 50 sterline abbiamo acquistato i maglioni, la maglietta sportiva, gli shorts per lo sport, i pantaloni, le calze e la polo. La divisa è obbligatoria per tutti, per promuovere il senso dell’uguaglianza tra bambini, senza distinzioni di ceto sociale, provenienza ect.

Mi hanno anche assicurato che una volta alla settimana ci sarà l’insegnante di supporto, che si occupa di sostenere e aiutare gli insegnanti nella gestione dei bambini la cui prima lingua non è l’inglese. Solo in questa scuola ci sono 90 bambini di altre nazionalità, perciò il programma di inserimento dei bambini stranieri nella scuola inglese è piuttosto rodato.

 

La scuola inglese ha ampiamente soddisfatto le mie aspettative, dopo tanto aspettare posso dire che sembra che ne valga la pena.

E ora il resto, come molte altre cose, sarà una storia da scrivere.

Forza Ivan!

Annunci

One thought on “La visita alla Scuola.

  1. imetta ha detto:

    Solo questo ripaga già gran parte del sacrificio… Se non tutto! 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archiviati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: