Money Money Money!

5

19 gennaio 2013 di Espatrio Isterico

Dopo aver partecipato alla trasmissione di Radio Capital ieri mattina, ho ricevuto centinaia di messaggi e richieste di ogni tipo.

CONVINZIONI:

  • eh, con i soldi è facile cambiare vita! [non mi dire…]
  • vorrei tanto farlo ma non ho soldi per farlo [80%]
  • non voglio farlo e in ogni caso non avrei i soldi [curioso…]
  • prima devo vendere la casa, poi… [mmh, poi vai in pensione...]

Riparto da zero, ma giusto per dare un pò di speranze, e perchè molte informazioni sono sparse sul blog qui e lì.

Innanzitutto, espatriare è una scelta, non un’esigenza di tutti. NON E’ UN OBBLIGO. L’Italia è un paese bello, affascinante e interessante. C’è tantissima gente che in Italia sta bene, ci sono i ricchi, i meno ricchi, gente che vive con poco ed è felice circondata da amici e parenti. Io non ho intenzione di convincere nessuno a lasciare il paese, se nel loro paese stanno bene.

Il mio scopo è tutt’altro: DIRE A CHI VORREBBE FARLO, CHE SE CE L’HO FATTA IO CE LA FAI ANCHE TU!

In questo post parlerò a chi VUOLE ESPATRIARE (a prescindere dai motivi), per dirvi che la faccenda ”SOLDI” è assolutamente risolvibile, nella maggior parte dei casi. 

Io e mio marito facevamo parte della classe media: reddito troppo alto per avere aiuti dallo stato, abbastanza alto per indebitarci, troppo basso per vivere come volevamo. Ci stavamo un pò stretti. Classica scelta (FOLLE): comprare casa.

Allora, comprare casa con un mutuo, NON E’ un investimento. Potreste scriverlo nella costituzione, per favore? Bisogna avvisare i consumatori che questa è la più grande cazzata che ci raccontano. MI SPIEGHI DOVE E’ LA CONVENIENZA di comprare una casa al prezzo di 100.000 euro e restituirne 180.000? MI SPIEGHI DOVE E’ LA CONVENIENZA di pagare una rata PIU’ alta di un affitto, per vivere in una casa CHE NON E’ TUA, perchè è ipotecata dalla banca, PER LA QUALE PAGHERAI PIU’ TASSE, in virtù del fatto che hai la casa di proprietà?

Ecco, noi ci siamo proprio cascati. E quindi siamo entrati felicemente nell’allegro gruppo di coloro che si indebitano per avere una casa non loro. E dopo che ti fai un mutuo (40 anni di mutuo…) per pagarla, che fai, non l’arredi? CERTO! L’arredi con mobili belli, legno massiccio perchè devono durare una vita, possibilmente devono seppellirti, guarda, sarebbe il massimo! Evvai con la finanziaria per i mobili belli che moriranno dopo di me.

Ma una volta che è tutta bella arredata, questa casettina, cosa dici ammmore, un bel frigorifero americano sei ante battenti e quattro ruote motrici, che fai, lo lasci da Trony? Lo compri ora e lo paghi tra sei mesi, no? Evvai con il frigorifero grigio metallizzato, sei ante battenti, quattro stagioni, impianto di irrigazione, stava quasi per iniziare a parlare.

E poi resti incinta del terzo figlio e…ammmmore, qui ci vuole l’asciugatrice! Abbiamo i panni stesi dappertutto, in casa, non se ne può più! Magari sono gemelli! E quindi vai a comprare l’asciugatrice, CLASSE A, miraccomando, che è vero che l’ho pagata 1349 euro ma non consuma NULLA! (per forza, consuma tutto all’inizio!) E siccome l’asciugatrice è di una marca che produce anche le lavatrici migliori sul mercato, ammmmore, dai cambiamo anche la lavatrice che ha GIA’ 4 anni! Prendiamo quella classe A, miraccomando, che non consuma nulla e costa 800 euro, ma almeno sono sintonizzate e lavo e asciugo tutto meglio. E quindi Trony ringrazia sorridente, non ci sono proprio paragoni con clienti pirla come noi, e torni a casa felice come una pasqua e indebitato come un italiano medio.

Ma adesso che abbiamo tutti gli elettrodomestici classe AAAAA sette stelle e abbraccio accademico, guardi male la lavastoviglie. Ti sta sulle palle la tua lavastoviglie. Innanzitutto è bianca, e da trony erano tutte nere e lucenti. Che palle quella li, ce l’hai da BEN 4 ANNI, dico io, non sarà il caso di cambiarla? E allora si, amore, dai cambiamo anche quella, tanto la paghiamo tra sei mesi no? evvai con la lavastoviglie ultimo grido, supersilenziosa, luci interne e display digitale.

La tv. Ammore, la tv. Abbiamo sky e non abbiamo una tv decente! Ne avevo vista una da millemila pollici e trichetrachete, dai dai prendiamo quella!

Il risultato è che paghi venti euro a bimestre di bolletta e seimila euro al mese di finanziarie. MA SEI FELICE! CAPITO? essere indebitati allunga la vita! Perchè sei troppo felice quando ti accordano il finanziamento, e firmi il contratto di tre pagine che non leggerai mai.

Ecco. Noi pensavamo di non poter espatriare perchè non avevamo soldi (come mai?!), la casa sarebbe stata difficile da vendere, in questo periodo, e ormai la tua vita è lì. ORMAI. Che parola insulsa.

COSA TI VOGLIO DIRE:

La maggior parte di noi vive con molte più cose di ciò che realmente necessita. Se hai una casa, ipotecata che sia, puoi venderla a poco più del mutuo? Se si, fallo.

Se hai una casa non ipotecata e vuoi espatriare…ti prego, non lamentarti…!

Se sei in affitto, non hai rate, e lavori, chiedi un prestito e usa quei soldi per stabilirti da un’altra parte. Rate basse e pagabili anche dall’estero.

Se sei in affitto e indebitato, guardati intorno, cosa hai da vendere? Tv? Elettrodomestici? LA MACCHINA?

Se sei in affitto, indebitato e non hai nulla da vendere, allora spiegami, COSA HAI DA PERDERE?! Fai colletta e parti, starai meglio che lì, vai tranquillo!

La maggior parte delle motivazioni per le quali non vogliamo cambiare vita, che sia rompere una relazione che ci fa male, cambiare lavoro, o paese, sono scuse che non reggono. Il discorso che non ci sono soldi e non sa proprio come fare me lo può fare un senza tetto. Ci sono Paesi dai quali partono con il barcone, in cerca di una vita migliore….Fammi capire, sei in quelle condizioni? Io credo che nella maggior parte dei casi, non lo siamo. Quanti di noi hanno portagioielli pieni di oro mai usato, che mai useranno. Quello è un capitale. Fondilo e fanne un lingotto. Al prossimo rialzo di mercato te lo vendi e hai guadagnato qualcosa. (ma scherzi? è l’oro della mia bisnonna!  – eh, ma l’hai mai usato? no, no, solo valore affettivo… – ah, ecco, questione di valori, meglio muori di fame ma con il cuore pieno d’amore :(…vabbè…)

Sono convinzioni. Come la tv buona che deve durare (tanto si fonde!), il pc portatile costoso perchè dura di più (non è vero, tra due anni ti molla come gli altri), i mobili massicci che durino tutta la vita (ma se poi vai a vivere in Giamaica chi se ne fotte della vita dei tuoi mobili?!). Ci riempiamo di cose costose senza avere nemmeno consapevolezza di cosa stiamo facendo.

Il mutuo per 30 anni, il materasso garantito 25 anni, i mobili per 40 anni…praticamente stai firmando un contratto con te stesso nel quale ti dici: io tizio e caio, mi impegno a fare la muffa qui per i prossimi trent’anni a prescindere dal fatto che le cose possano cambiare. Se anche avessi voglia di fare altro, mi impegno da ora a vivere qui per il resto dei miei giorni. Amen.

E’ un quadro deprimente per chi ha voglia di cambiare vita, ma c’è sempre l’aspetto positivo. Sei tu che decidi. Sei solo tu. Qui dicono: it’s up to you… sta a te decidere COSA conta nella tua vita, chi è importante, dove vuoi vivere e come vuoi stare.

Vuoi sapere che cosa ne è stato dei mobili e degli elettrodomestici? venduti per metà del valore ad amici e parenti. Siamo tutti felici, noi abbiamo venduto e loro hanno comprato bene. Vuoi sapere cosa ne è stato delle rate? Eh eh…

Annunci

5 thoughts on “Money Money Money!

  1. imetta ha detto:

    Ti stiamo leggendo con tanta passione, condivido pienamente il tuo punto di vista e, lasciati promuovere a “guru della nostra decisione”! 🙂
    Essermi ritrovata almeno a condividere il progetto con mio marito, stanotte, è stato un grande traguardo. Non so se, come, quando e soprattutto dove ci porteranno le nostre idee ancora acerbe… Ma presto inizieremo a muoverci per capire! 😉
    Ti seguo! Leggerti è piacevole, divertente ed anche emozionante! Complimenti!!

  2. estremamente esilerante…tragicamente reale

  3. La Greis ha detto:

    tutto vero.. e lo racconti benissimo! 😉

  4. Devo ancora decidere se condivido tutto o meno….=P Ma su una cosa di certo sono d’accordo, i soldi razionalmente sono un problema, praticamente molto meno. Nel senso che al livello di decisione dell’espatrio sono molto meno importanti di quel che si pensa. Quando noi siamo partiti ero terrorizzata dal fatto che a malapena riuscivamo ad andare pari con due stipendi in Italia, figuriamoci in Costa Azzurra magari con un solo stipendio all’inizio. Siamo andati alla grande, molto meglio che in Italia. E non perché Nizza sia molto meno costosa di Roma, ma perché si fa attenzione su tante piccole cose e si scopre magicamente che si vive molto bene anche con un reddito minore. 😉

    P.S.= Del mutuo, sottoscrivo in pieno. Quando gli amici mi dicono “mi sono comprato casa” io dentro di me penso “la banca si è comprata casa, tu ti sei comprato un debito”. Fare un finanziamento per un televisore, un cellulare o la playstation poi, non lo concepisco proprio. Nonostante le insistenze dei miei genitori noi casa non l’abbiamo comprata in Italia e, visto che non ci siamo rimasti a lungo, molto meglio così! 😉

  5. Hagane ha detto:

    Ma questo post è bellissimo! 😀
    Sarebbe da incorniciare per tutti coloro che pensano di espatriare. Scrivi molto bene e hai assolutamente ragione!
    Sono proprio contenta che tu mi abbia scritto… da oggi ti (vi?) seguirò. 🙂
    Ah, e complimenti per Radio Capital!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archiviati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: