Nostalgia

Lascia un commento

20 febbraio 2013 di Espatrio Isterico

So che tanti mi seguono in silenzio, dalla mia cittadina. In molti pensano che abbia solo critiche nei confronti di ciò che ho lasciato, ma credetemi, non è così.

Ebbene, sappiate che mi mancano le vostre facce familiari, e i saluti per la strada, le chiacchierate frivole alla cassa dei supermercati.

Mi manca il cuore delle persone della mia cittadina, il bar di fiducia, quello che ti fa il caffè come lo vuoi tu prima ancora che tu entri.

Mi manca l’accento forte e la nostra lingua, i nostri balli e le nostre feste.

Mi manca il cannonau, le serate con gli amici e il senso di essere a casa, che per quanto sia bello stare qui, ancora non la sento casa mia.

Vorrei dirvi che se penso a cosa per me sia casa, la vedo ancora in quella via, in mezzo alle persone che ci vogliono bene, e che amiamo tantissimo. Spesso vedo dei sosia, passeggiando per la strada, e mi prende la nostalgia di sentire dire CIAO!

Quella è la nostra Casa, e per quanto Mondo vogliamo ancora girare (e lo faremo), sento il richiamo forte della mia terra e dei suoi abitanti, che non posso sostituire con nessuna Terra e nessuna persona.

Se c’è differenza, sono ancora più sarda di quando sono partita, e non mi vergogno affatto di sentire questo legame forte e ancestrale con la mia Madre Terra.

A menzus biere…

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archiviati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: