la porta delle buone maniere

Lascia un commento

30 marzo 2014 di Espatrio Isterico

Accade ogni giorno, e mi mette talmente in tensione che devo spiegarlo a tutti.

Come sapete, lavoro in banca. L’edificio ospita circa 800 persone, e ha una capacitá di 1200. A quanto pare vogliono riempirlo proprio tutto, con infornate di 40 nuovi assunti a settimana.

Lavoro al piano terra, e il mio lavoro consiste nell’analizzare pratiche di mutuo, che mi impone di: guardare la pratica al computer, stampare i documenti e recuperarli al primo piano, cercare (senza successo) i fascicoli al quarto piano e girare come un scema tra il piano terra e il settimo piano rincorrendo i colleghi che hanno informazioni su questo e quello.

Tra il piano dove lavoro e il primo piano ci sono esattamente 6 porte e due rampe di scale. Le porte sono sempre doppie. Apri la porta per uscire dal tuo ufficio, e ti trovi tra due porte. Sempre. E siccome siamo millemila, non esci mai solo, MAI. C’é sempre qualcuno dietro o davanti a te, ed ecco che ti spiego cosa é aprire le doppie porte in Inghilterra.

PRIMA di uscire da un ufficio DEVI controllare se c’é qualcuno dietro di te. In caso ci sia qualcuno, tu DEVI attendere che esca prima lui/lei. Ma se questo accade, ecco che lui/lei terrá la seconda porta aperta per te.

Quindi giro a destra, supero il ristorante e gli ascensori e mi dirigo verso le scale. Ci sono altre due porte. Qualcuno sta uscendo? Aspetta che apra la porta, sennó lo spaventi, o lo turbi. E come uscirá, terrá la porta aperta per te. Ma ce ne é un’altra. Che probabilmente TU dovrai tenere aperto per qualcun altro prima di fare le scale. E dopo le scale, altre due porta per accedere al primo piano. Ecco, spero di essere sola, a questo punto… e apro la porta, lascio andare, apro la seconda, lascio andare. FIUUUUU. Per entrare nell’ufficio del primo piano, ecco, controlla alle spalle, che magari tra l’ala nord e quella sud c’é qualcuno in arrivo, che riaprirá la danza del ti apro la porta ti tengo la porta tienila tu che la chiudo io e cosí via.

Delirio.

In tutto questo aprire chiudere e tenere é tutto un Thank you, awww lovely, oh thanks, cheers ect ect. Tutto il tempo.

Adesso, cosa succede se io mi incasino e inverto?

Come la scorsa settimana, che mi si é scollata l’etichetta delle buone maniere ed ero in fase premestruale. Non ne avevo voglia io di tenere le buone maniere!

Quindi, apro la porta e trovo un collega davanti, ma non gli tengo la porta, eccheccavolo, tienitela tu. Siccome sono di spalle non so come reagisce. Ma noto il disappunto nei colleghi che mi seguono, quando non gli tengo la porta aperta, sticazzi gioventú, tenetevela da soli! E quando le persone che arrivano da dietro ASPETTANO che tu tenga la porta aperta e tu la chiudi… eh, andranno dallo psicologo per i prossimi tre mesi, credo. Ho passato qualche giorno sbattendo porte in faccia, o, dal mio punto di vista, comportandomi normalmente, senza bisogno di passare il tempo esercitandomi da portiere…

La guardia deve avermi osservata per qualche giorno, perché entrando in ristorante l’altro mi ha anticipata dicendo: dopo di lei, signora, la porta la tengo io… Non é proprio una buona settimana eh?

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archiviati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: