Studia che ti fa bene!

11 giugno 2016 di Espatrio Isterico

Ciao popolo virtuale!

No, non mi sono persa.

Sono sempre qui, nella “caldissima” Inghilterra, e no, non sto a Londra, nel caso qualcuno volesse chiedermi: “Come va a Londra?”

A parte gli scherzi, ho fatto un sacco di cose, nel frattempo.

Innanzitutto grazie a tutti quelli che hanno comprato il libro, e ai divertenti feedback che ho ricevuto. Ogni piccola cosa che mi dite, che mi suggerite, mi fa crescere e cambiare. Grazie di cuore.

La notiziona del momento é che ho raddoppiato il mio stipendio in due anni, che non fa male, e sopratutto significa che due anni fa guadagnavo proprio pochino pochino!

Come si fa a raddoppiare lo stipendio in due anni?

E’ piú semplice di ció che pensi, ma lo devi saper fare (applauso!)

Per esempio, una cosa che aiuta é sapere cosa vuoi fare. Avere un obbiettivo. Certo che a te che leggi questa cosa ti sembra scontata, ma per me é praticamente il problema principale, perché nella mia giornata media cambio idea dalle 10 alle 15 volte su tutto. Da cosa preparare per pranzo e cena, a dove voglio vivere, a che tipo di casa voglio, fino ad arrivare al lavoro che vorrei fare. Prima che inizi ad esultare e gioire, fammi mettere in chiaro una cosa:

NON LO SO COSA VOGLIO FARE DA GRANDE, peró ho un obbiettivo. Moltiplicare ogni anno il mio stipendio. Non sto scherzando, é proprio cosí.

Alla fine mi sono detta: beh, lavorare devo lavorare, tanto vale che, per le 8 ore che passo lontana da Matt e i bambini, mi faccia pagare una fortuna. Sono certa che l’amministratore delegato e il centralinista lavorino piú o meno le stesse ore, quindi se non vi dispiace, vorrei che il mio salario fosse piú verso l’amministratore delegato che verso il centralinista.

Quindi un po di tempo fa ho iniziato a vagliare le possibilitá. Tipo, dove sono le mie eccellenze? cosa mi piace di piú? Quale é la posizione lavorativa nella quale si guadagna di piú? E sopratutto, che skills devo acquisire per arrivarci?  Ho scoperto che uno dei lavori migliori, nei quali potrei eccellere, e che mi piacerebbe tanto fare é nei mutui e negli immobili. Peró per lavorare nei mutui qui lavorare in banca non basta affatto. Devi prendere una qualifica specifica, che dura parecchi mesi, nei quali devi studiare un casino e mezzo e che tutti ti terrorizzano perché pare difficile.

E va beh, forza, torniamo a studiare. Pensavo che il mio cervello fosse atrofizzato dalla mancanza di lettura e studio (e anche dall’inverno inglese…), ma ho scoperto che il mio cervello funziona benissimo (lo so, lo so, su questo abbiamo un po tutti qualche riserva… 🙂 ) e ho passato tutti e 3 gli esami in 2 mesi. Quindi, tanto ma tanto soddisfatta di me stessa, ho deciso di buttarmi nel settore…

Per scoprire che bisogna lavorare un casino di ore, e fare un sacco di esperienza, se voglio avere il mio benedetto salario a 6 cifre!!! e che palle!

Quindi non sono certo arrivata alle mie tanto aspirate 6 cifre, ma ho deciso di entrare in una compagnia che mi sviluppa professionalmente. Utilizzo la mia qualifica per passare al setaccio ció che i broker fanno e controllare che sia regolare, il che mi offre: un buon stipendio, weekend liberi, zero straordinario, un ambiente rilassato, varietá nel lavoro e sopratutto mi offre l’opportunitá di acquisire l’esperienza necessaria per diventare ció che voglio.

L’unico problema é che ho riscoperto quanto mi piace studiare, leggere, imparare. Quindi sto studiando per prendere un’altra certificazione e a breve inizieró un altro percorso per altre qualifiche.

Ció che direi a chi sta in Inghilterra e si sente un attimo perso é: pensa a ció che vuoi fare, pensa a come ci vuoi arrivare e agisci.

Nel caso non sapessi cosa vuoi fare, beh, rileggi tutti i miei post e sappi che non sei il solo! 🙂

Ordina la tua copia di Via dall’Italia!

 

viadallitalialibro

Versione cartacea

 

Advertisements

Archiviati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: